Arriva Babbo Natale

In casa nostra l'atmosfera del Natale si respira già da una decina di giorni.
 Questo e' il periodo dell'anno che preferisco e con due bimbi piccoli vogliamo respirare questa magia il più a lungo possibile.
L'albero l'abbiamo addobbato due domeniche fa, con palline rosa e azzurre in onore delle mie splendide gioie. Nastri e fiocchi in tinta, e luci azzurre a illuminarlo durante le nostre serate.
La "grande" si è' divertita un mondo ad appendere le palline, ridendo e scherzando e ballando con mamma e papà al ritmo di Frank Sinatra, la nostra colonna sonora natalizia da quando ci conosciamo io e maritino.

Domenica poi abbiamo iniziato ad aprire il Calendario dell'Avvento. Per una bimba così piccola non potevo pensare ad un Calendario tradizionale, perché il suo divertimento e' quello di aprire tutte le caselle, e non potendo inserire biscotti, cioccolato o leccalecca perché non sarebbero durati fino a Natale ne' 24 pacchettini dono per lo stesso motivo, ho pensato di creare una specie di caccia al tesoro ogni sera.
Di sera apriamo insieme la casellina del giorno corrispondente, Emma trova un bigliettino con un disegno (il letto della sua cameretta, il divano, una cassettiera....) e sa che deve cercare un pacchettino in quel posto. Nei pacchettini ci sono regali vari sia comprati (giochi, librini, dido', accessori abbigliamento) sia hand made da me. E questa caccia al tesoro le piace tantissimo. Appena finiamo di cenare, dopo aver aiutato mamma e papà a sparecchiare, iniziamo il nostro rituale;)

Dopo la caccia al tesoro c'è un'altra cosuccia da fare. 
L'anno scorso sono rimasta affascinata da quest'idea trovata sul blog di Marti e me l'ero appuntata per proporla quest'anno alla mia topina. A due anni la concezione del tempo e' ancora limitata quindi come farle capire il passare del tempo? Come rispondere alla domanda "quando arriva Babbo Natale?". Semplice, Babbo Natale arriverà quando sarà vestito e salirà sulla sua slitta trainata dalle renne.
Così, apportando delle modifiche a quanto proposto da Marti, in modo da personalizzarlo, ho disegnato su un cartellone azzurro la casetta di Babbo Natale immersa nella neve, con un bel pino da addobbare.


Ho disegnato su cartoncini colorati Babbo Natale, i suoi vestiti, slitta, renne, addobbi per l'albero e li ho ritagliati numerandoli. Ho creato una sequenza logica in modo d'avere tutte le sere qualcosa da incollare al cartellone: domenica abbiamo iniziato ad addobbare l'albero, lunedì e' comparso Babbo Natale in mutande e ieri abbiamo iniziato la sua vestizione.


Quando la Vigilia di Natale incolleremo l'ultimo pezzo, il cartellone diventerà così e Babbo Natale potrà finalmente portare i regali a casa di tutti i bambini.


Bell'idea, vero? A me è' piaciuta tantissimo ed Emma ne è entusiasta:)
Grazie Marti!

3 commenti:


marti ha detto...
bellisimooooooo bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa smack!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
4 dicembre 2013 14:23
ciottolina ha detto...
uau. Noi lo avevamo fatto con la barba di babbo Natale: ogni sera un batuffolo di ovatta fino a quando non fosse stata completa...certo che questa è un'opzione più delicata e creativa. Brava Melie!
5 dicembre 2013 09:36
Serena ha detto...
e' una idea davvero fantastica. io non l'ho fatto quest'anno rimandando al prossimo eprchè ho pensato che la bimba fosse tyroppo piccola ma forse in questo modo avrebbe funzionato. me lo appunto epr il prox natale!!!
5 dicembre 2013 12:57

Lascia un commento!

Copyright © Le creazioni di Melie° | Template designed by Iole